venerdì, Giugno 14, 2024

Trattamento Economico

Sospensione indennità operative

sospensione indennità operative

La sospensione delle indennità operative, incluse quelle supplementari, ai sensi dell’articolo 17, comma 8 della Legge 78/1983.

La legge in alcuni casi di assenza dal comando/reparto ha previsto la sospensione delle indennità operative. Le indennità interessate sono quelle fondamentali per reparti di campagna (art. 3), di imbarco (art. 4), per il controllo dello spazio aereo (art. 7), per allievi piloti, per allievi navigatori, per ufficiali allievi osservatori, per allievi paracadutisti (art. 14), nonchè tutte quelle supplementari.

Quando vengono sospese le indennità operative militari?

Le indennità operative militari vengono sospese nei seguenti casi di assenza dal servizio:

  • malattia non dipendente da causa di servizio: a decorrere dal sedicesimo giorno di assenza;
  • licenza straordinaria: a decorrere dal primo giorno di assenza;
  • frequenza corsi (presso accademie, scuole e istituti di F.A. o interforze, università o all’estero) con percezione del trattamento economico di missione: a decorrere dal primo giorno.

Quando non viene applicata la sospensione?

Cosa succede se poi non viene riconosciuta la causa di servizio?

Nel caso in cui non venga riconosciuta la dipendenza da causa di servizio sono ripetibili la metà delle
somme corrisposte dal tredicesimo al diciottesimo mese continuativo di aspettativa e tutte le somme corrisposte oltre il diciottesimo mese continuativo di aspettativa.


Riferimenti:
art. 17, co. 8, L. 78/1983 (sospensione);
– art. 15, co. 3, D.P.R. 52/2009 (infermità dipendente da causa di servizio).


Condividi questo articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DIFESA.blog è sempre gratuito ed è sorretto da un gruppo di volontari. Per questo il tuo contributo è molto importante. Basta una piccola donazione. Grazie!