domenica, Maggio 19, 2024

Trattamento Economico

Indennità festiva e superfestiva

Indennità festiva e superfestiva

Tutto quello che devi sapere sulle indennità di presenza festiva e superfestiva per il personale appartenente alle forze armate e di polizia.

Questo breve articolo “indennità di presenza festiva e superfestiva” fa parte della nostra raccolta Trattamento Economico. Un compendio (non ufficiale) redatto per fornire al personale delle forze armate e di polizia un ausilio per la consultazione delle disposizioni vigenti in materia economica.

Indennità superfestiva

Questo compenso è stato introdotto per il personale appartenente alle forze armate e alle forze di polizia chiamato a prestare servizio in attività di istituto nei giorni di festa. Nel corso degli anni l’elenco delle festività e l’importo del compenso sono stati modificati con i provvedimenti di concertazione (trovate i riferimenti in calce). Attualmente, a seguito dell’entrata in vigore delle disposizioni per il biennio economico 2002/2003, l’importo che viene corrisposto è di € 40,00 per le festività di seguito elencate.

Elenco giornate “superfestive”

  • Natale;
  • 26 dicembre;
  • Capodanno;
  • Pasqua;
  • Lunedi di Pasqua;
  • 1° Maggio;
  • 2 Giugno;
  • Ferragosto.

Leggi anche: Lavoro straordinario forze armate e di polizia.


Indennità festiva

E’ stata introdotta a decorrere dal 1° gennaio 2001. E’ un emolumento riconosciuto al personale che presta servizio anch’esso nelle giornate festive, ma che non sono annoverate fra quelle precedentemente indicate (superfestivi). Dal 1° gennaio 2022 l’indennità di presenza festiva è stata riquantificata in un importo giornaliero lordo pari a euro 14,00.

Le indennità di presenza festiva e superfestiva sono corrisposte a tutto il personale comunque chiamato a prestare la propria attività lavorativa nei predetti giorni. Senza alcuna differenza se impiegato in servizi generici, attività di istituto o per turni.

Le indennità di presenza festiva e superfestiva competono al personale che inizia o termina un’attività lavorativa nella relativa giornata festiva.

Infine, è importante sottolineare che le due indennità non sono cumulabili tra loro.


Leggi anche: Maggiorazione indennità operative (Trascinamento)


Riferimenti:
– art. 4, co. 5 del D.P.R. n. 255/1999;
– art. 15 del D.P.R. n. 163/2002;
– art. 7 del D.P.R. n. 139/2001 (presenza festiva);
– art. 6 del D.P.R. n. 302/2004;
art. 14 del D.P.R. 20 aprile 2022, n. 56.


VAI AL NOSTRO COMPENDIO TRATTAMENTO ECONOMICO >>>

Condividi questo articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DIFESA.blog è sempre gratuito ed è sorretto da un gruppo di volontari. Per questo il tuo contributo è molto importante. Basta una piccola donazione. Grazie!