venerdì, Giugno 14, 2024

Armamenti e Tecnologie

Davinci-1, il “Supercomputer” di Leonardo

Davinci-1

Davinci-1: Il supercomputer in grado di rivoluzionare l’aerospazio, la difesa e la sicurezza. Tra i primi 100 al mondo per potenza di calcolo.

Il Davinci-1, sviluppato da Leonardo, è un supercomputer di punta nel settore Aerospazio, Difesa e Sicurezza. Questa potente macchina è stata progettata per accelerare la trasformazione tecnologica e la digitalizzazione dell’industria. Grazie alla sua architettura di High Performance Computing, Davinci-1 offre una piattaforma integrata di supercalcolo e cloud computing, combinando flessibilità e potenza di calcolo.

Cos’è un Supercomputer?

Un supercomputer è un sistema di elaborazione avanzato, progettato per ottenere capacità di calcolo estremamente elevate. Queste macchine complesse sono costituite da numerosi PC interconnessi che lavorano insieme per eseguire operazioni complesse. Un supercomputer si avvicina o raggiunge la massima velocità operativa possibile al momento della sua valutazione. Nonostante non sia tipicamente utilizzato in ambito domestico, le sue capacità vengono sfruttate per scopi di ricerca o di business.

I supercomputer sono in grado di gestire enormi database e di eseguire un gran numero di calcoli. Sono frequentemente utilizzati per calcoli e ricerche scientifiche avanzate, così come in applicazioni scientifiche, ingegneristiche e finanziarie. La potenza di un supercomputer viene solitamente misurata in termini di operazioni in virgola mobile al secondo, chiamate FLOPS. Un computer tipico può eseguire solo centinaia di gigaflop o decine di teraflop al secondo, mentre un supercomputer può raggiungere petaflop o addirittura exaflop.

Le Prestazioni di Davinci-1

Davinci-1 può eseguire 5 milioni di miliardi di operazioni al secondo, grazie a una capacità di calcolo di 5 petaflop (50 milioni di megabyte). Questo equivale a una velocità di lettura e scrittura su disco pari a 20 DVD al secondo. Questo supercomputer permette di elaborare modelli predittivi con un impiego trasversale in tutte le unità organizzative di Leonardo.

Dove si Trova Davinci-1?

Davinci-1 è installato nella Torre Fiumara di Genova e dispone di 200 server. Questo supercomputer al momento della presentazione (2 dicembre 2020), è stato inserito tra i primi 100 supercomputer al mondo, secondo la classifica TOP 500. Oggi moltissime aziende aziende hanno investito su questo tipo di macchine ed attualmente nell’ultima classica aggiornata a novembre 2023 si trova al 229° posto.

Le Applicazioni di Davinci-1

Davinci-1 ha una vasta gamma di applicazioni, principalmente nel settore Aerospazio, Difesa e Sicurezza. Ecco alcune delle sue applicazioni principali:

  1. Intelligenza Artificiale e Deep Learning: consente l’impiego di algoritmi di intelligenza artificiale e deep learning.
  2. Analisi dei Big Data: Il supercomputer è in grado di gestire enormi quantità di dati, facilitando l’analisi dei big data.
  3. Progettazione e Sviluppo di Prodotti: è utilizzato per supportare le attività delle varie ingegnerie dell’azienda, come la progettazione e lo sviluppo dei prodotti delle Divisioni Velivoli ed Elicotteri.
  4. Tecnologie Disruptive: Il supercomputer accelera lo sviluppo di tecnologie disruptive, tra cui l’intelligenza artificiale, l’automazione, la Big data analytics e l’High performance computing.
  5. Elettrificazione delle Piattaforme Aeronautiche: contribuisce all’innovazione nel campo dell’elettrificazione delle piattaforme aeronautiche.
  6. Innovazione dei Materiali: Il supercomputer supporta l’innovazione nel campo dei materiali.
  7. Quantum Computing: è anche coinvolto nello sviluppo del Quantum computing.

Queste applicazioni permettono a Leonardo di accelerare la trasformazione tecnologica verso la digitalizzazione dell’industria. Davinci-1 rappresenta un passo avanti significativo nella ricerca e nello sviluppo tecnologico, portando l’innovazione a nuovi livelli di eccellenza.

Fonte: Leonardo


Condividi questo articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DIFESA.blog è sempre gratuito ed è sorretto da un gruppo di volontari. Per questo il tuo contributo è molto importante. Basta una piccola donazione. Grazie!