domenica, Maggio 19, 2024

Trattamento Economico

Rinnovo contratto: la fase di concertazione

rinnovo contratto

Rinnovo del contratto difesa, sicurezza e soccorso pubblico: Convocate le Associazioni Professionali a Carattere Sindacale del Comparto.

Inizia la fase di concertazione

Il 24 aprile 2024, presso il Ministero della Funzione Pubblica, si terrà un importante incontro per il rinnovo del Contratto di una fetta importante della PA. Le organizzazioni sindacali del Comparto Sicurezza, Difesa e Soccorso Pubblico sono state convocate per discutere le condizioni di lavoro e le risorse disponibili.

Il contratto riguarda:

  • il personale non dirigente delle Forze di polizia ad ordinamento civile (Polizia di Stato e Corpo di Polizia Penitenziaria);
  • il personale non dirigente delle Forze di polizia ad ordinamento militare (Arma dei Carabinieri e Corpo della Guardia di Finanza);
  • il personale non dirigente delle Forze armate (Esercito Italiano, Marina Militare e Aeronautica Militare);
  • il personale non dirigente dei Vigili del Fuoco.

La novità di quest’anno è che, per la prima volta nella storia, ci saranno le associazioni professionali a carattere sindacale rappresentative del personale delle Forze armate (il decreto qui).

Migliorare le condizioni di lavoro

Il Governo ha dimostrato certamente grande attenzione alle richieste delle organizzazioni sindacali a pochi giorni dal loro riconoscimento (29 marzo 2024). L’obiettivo è migliorare le condizioni di vita e di lavoro dei colleghi, sia dal punto di vista normativo che economico. Questa è un’opportunità per valorizzare al meglio le risorse messe a disposizione.

Problemi da affrontare

Sicuramente saranno tanti. Tra i più sentiti sicuramente il problema degli straordinari e la carenza di organico dovuta ai pensionamenti in atto e futuri. Inoltre, si discuterà la necessità di operare scelte importanti riguardo alla remunerazione del salario accessorio, che rappresenta una leva importante per l’aumento della funzionalità e dell’efficacia operativa.

Rivalutazione del trattamento principale e delle indennità accessorie

Ogni rinnovo contrattuale porta con sé il problema della rivalutazione non solo del trattamento principale, ma anche delle indennità accessorie legate ai servizi esterni, alle turnazioni, alla reperibilità, ai servizi di ordine pubblico e alle missioni.

Aggiornamento del quadro normativo

Si avverte l’esigenza di un aggiornamento complessivo del quadro normativo, anche in relazione alle novità introdotte da alcuni provvedimenti legislativi che hanno ampliato i diritti del personale in ambiti costituzionalmente tutelati.

Previdenza dedicata e rappresentatività sindacale

Sarà probabilmente l’occasione per trovare, si spera, una soluzione adeguata in relazione alla previdenza dedicata al personale in divisa in attesa dal 1995. Nell’aria anche questioni riguardanti le regole che disciplinano le relazioni sindacali e le modalità con cui si definisce la rappresentatività delle singole organizzazioni.

Conclusioni

L’iniziativa vuole offrire spunti di riflessione sulle prospettive future del paese, alla luce dei nuovi scenari geopolitici internazionali. Si tratta di un’importante occasione di confronto sui temi relativi alla cultura della legalità e al percorso di trasformazione del concetto di sicurezza.

A breve conosceremo sicuramente i reali finanziamenti stanziati dal Governo e quali sono i provvedimenti che le nuove associazioni militari, insieme alle già navigate associazioni di polizia, intendono portare sul tavolo della concertazione.


Per altri articoli come questo visita la nostra sezione TRATTAMENTO ECONOMICO

Condividi questo articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DIFESA.blog è sempre gratuito ed è sorretto da un gruppo di volontari. Per questo il tuo contributo è molto importante. Basta una piccola donazione. Grazie!