venerdì, Giugno 14, 2024

Sindacati militari e di polizia

La regola dei 2 minuti

2 MINUTI

Ai sindacati militari vengono concessi 2 minuti per esporre le ragioni dei propri iscritti. Restiamo fiduciosi che si possa instaurare un dialogo costruttivo.

Ieri le organizzazioni sindacali militari sono state convocate, dallo Stato Maggiore Difesa, per incontrare il Sig. Ministro della Difesa giovedì 16 novembre alle ore 08.45 ( passateci il termine, subito dopo l’alzabandiera), riguardo questa convocazione esprimiamo la nostra profonda delusione e contestazione nei confronti del Ministro della Difesa per le modalità con cui sono “gestiti” i rapporti tra le associazioni sindacali militari e lo Stato Maggiore Difesa che, evidentemente, ritiene opportuno adottare metodologie tipiche da caserma, afferma in una nota la Segreteria regionale Lazio del Nuovo Sindacato Carabinieri.

Un incontro con la parte governativa non può essere trattato e ridotto ad un mero rapporto tra superiori gerarchici e sottoposti, ai quali vengono concessi il prezioso tempo di 2 MINUTI per esporre le ragioni dei propri iscritti” riferiscono Sabatino Mastronardi e Cosimo Torcello, entrambi segretari regionali Lazio del Nuovo Sindacato Carabinieri.

“Ci auguriamo che quanto prima vengano prese in debita considerazione le legittime richieste dei sindacati dell’Arma, non solo a beneficio dei Carabinieri, ma nell’interesse dell’intera Italia, riconoscendo il valore del servizio particolare che si svolgeChiediamo al Ministro di non dimenticare la tanto dibattuta specificità dell’Arma, affinché le decisioni prese riflettano il rispetto e la considerazione che questa istituzione merita” aggiungono i dirigenti sindacali.

Restiamo fiduciosi che si possa instaurare un dialogo costruttivo per il miglioramento delle condizioni dei militari e per il bene comune del Paese.

La Segreteria regionale Lazio del Nuovo Sindacato Carabinieri
50min

Condividi questo articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DIFESA.blog è sempre gratuito ed è sorretto da un gruppo di volontari. Per questo il tuo contributo è molto importante. Basta una piccola donazione. Grazie!