mercoledì, Febbraio 08, 2023

Difesa e Sicurezza

9º Reggimento d’assalto “Col Moschin”

9º Reggimento d'assalto

La storia e le imprese eroiche del 9º Reggimento d’assalto paracadutisti “Col Moschin”, reparto storico dell’Esercito Italiano.

Il 9º Reggimento d’assalto paracadutisti “Col Moschin”, soprannominato “il nono”, è un reparto storico dell’Esercito Italiano con una lunga tradizione di eroismo e valore. La Bandiera di Guerra del reggimento è decorata di numerose onorificenze, tra cui due Ordini Militari d’Italia, una Medaglia d’oro al Valore dell’Esercito e tre d’Argento al Valor Militare. La festa del reggimento cade il 16 Giugno, in occasione della battaglia del Col Moschin combattuta durante la Prima Guerra Mondiale. Il reggimento opera alle dipendenze del Comando delle Forze Speciali dell’Esercito (COMFOSE) ed è di stanza a LIVORNO.

La storia del 9º Reggimento “Col Moschin” è costellata di azioni memorabili e coraggiose. Un esempio di queste azioni è l’operazione in Somalia del 1993, durante la quale un gruppo di intervento italiano, composto da paracadutisti della Folgore, cavalleria corazzata e fanteria, riuscì a salvare molti militari italiani intrappolati in un’imboscata congegnata dai miliziani somali, subendo però gravi perdite. Altre azioni eroiche compiute dal 9º Reggimento “Col Moschin” includono l’operazione di evacuazione dei civili italiani dalla guerra civile in Ruanda del 1994 e la liberazione degli agenti dell’AISE rapiti in Afghanistan nel 2007.

Il personale Ufficiali, Marescialli, Sergenti, Graduati in Servizio Permanente e Volontari in Ferma Prefissata di 4 anni (VFP4) già in servizio presso i reparti della Forza Armata, possono essere arruolati presso gli Istituti di Formazione al termine del ciclo di studi. Inoltre, l’arruolamento per il Comparto “Operazioni Speciali” dell’Esercito è aperto anche ai Volontari in Ferma Prefissata di 1 anno (VFP1). I VFP1 possono esprimere la propria aspirazione ad entrare nel Comparto “Operazioni Speciali” durante il corso di formazione di base.

Diventa “Incursore” Clicca QUI

Fonte: Esercito Italiano


Se vuoi approfondire:

Sostieni DIFESA.blog

DIFESA.blog è sempre gratuito ed è sorretto da un gruppo di volontari. Per questo il tuo contributo è molto importante. Basta una piccola donazione. Grazie!

Condividi questo articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *