domenica, Marzo 03, 2024

Armamenti e Tecnologie

Visori Notturni: illumina l’oscurità!

visori notturni

Il mondo affascinante dei visori notturni o night vision goggles (NVG), dal loro funzionamento alle domande più frequenti.

Night Vision Goggles

I visori notturni hanno rivoluzionato il modo in cui percepiamo il mondo dopo il tramonto. Che tu sia un appassionato di attività all’aperto, un professionista della sicurezza o semplicemente un amante dell’esplorazione del mondo notturno, questi dispositivi in alcune circostanze possono rivelarsi indispensabili. In questo articolo, ci addentreremo nel mondo affascinante dei visori notturni e risponderemo alle cinque domande più frequenti su di essi.

Cosa sono i visori notturni?

Sono dei dispositivi che permetteno di vedere chiaramente in condizioni di scarsa illuminazione. Sono ampiamente utilizzati in vari campi, tra cui la caccia, la sorveglianza, l’osservazione della fauna selvatica e nelle operazioni militari.

Come funzionano?

Catturano la poca luce ambientale disponibile e la amplificano. Senza entrare troppo nell’ambito tecnico-scientifico (non è il nostro campo), l’occhio umano riesce a percepire la luce fino ad una soglia minima, al di sotto del quale non riesce più a distinguere gli oggetti e la luce da loro riflessa.

Quindi nel momento in cui non vediamo più nulla non significa che effettivamente non c’è più luce, ma semplicemente i limiti fisici dell’occhio umano non gli consentono più di percepirla. In questo caso i visori aiutano l’occhio amplificando la luce circostante riflessa e restituendo un’immagine del classico colore verde che sicuramente avete visto nei film o nei videogiochi.

Questa luce può essere quella lunare, stellare o infrarossa che non è visibile a occhio nudo. Il dispositivo raccoglie questa luce attraverso una lente, poi la converte in un segnale elettrico che viene amplificato e proiettato su uno schermo all’interno dei visori.

ATTENZIONE: Abbiamo detto che funzionano amplificando la poca luce che ci circonda, ciò significa, per essere chiari, che all’interno di una stanza buia senza alcuna fonte luminosa i visori non funzionano.

Quali sono le diverse generazioni di visori notturni?

La tecnologia dei visori notturni si è evoluta nel corso degli anni, portando allo sviluppo di diverse generazioni di visori notturni: Gen 1, Gen 2, Gen 3 e Gen 4. Ogni generazione offre prestazioni e qualità dell’immagine migliorate, con Gen 4 che è la più avanzata. Gli ultimi sviluppi sulla quarta generazione sono maggiormente orientati all’utilizzo militare ed in futuro potrebbero essere commercializzati anche in ambito civile. E’ quasi certo che i prossimi visori abbandoneranno la classica visione di colore verde per una visione in bianco e nero (al fosforo bianco) che permette di distinguere meglio alcuni dettagli ed affatica meno gli occhi.

Quanto lontano posso vedere con i visori?

La portata visiva dei visori notturni dipende dalle specifiche del dispositivo e dalla luce ambientale disponibile. In una notte limpida con la luna piena, alcuni visori di alta qualità possono permetterti di vedere oggetti a diverse centinaia di metri di distanza.

I visori possono danneggiare la mia vista?

L’uso dei visori notturni in genere non causa danni permanenti alla vista, purché li si utilizzi secondo le istruzioni del produttore e non se ne faccia un uso eccessivo. Una cosa però molto importante da ricordare è di fare molta attenzione in caso di rottura dei visori, il fosforo contenuto è tossico e non dovrebbe mai venire a contatto con occhi, bocca o essere inalato.

Se dopo l’utilizzo gli oggetti vi sembreranno di un colore tendente al rossiccio, non temete è tutto normale, dopo qualche minuto svanirà.

Consigli per l’utilizzo

Il funzionamento dei visori è apprezabile circa 30/60 minuti dopo il tramonto alle nostre latitudini (Italia), in questo lasso di tempo anche il nostro occhio si adatterà al buio.

CURIOSITA’: Se ti trovi all’equatore dopo soli 24 minuti è buio (devi aspettare meno tempo per usare i tuoi visori!).

Evitate durante l’utilizzo di incrociare fonti luminose, il visore andrà in saturazione e anche il vostro occhio impiegherà dai 5 ai 30 minuti per riadattarsi alla visione notturna.

In conclusione, i visori notturni sono un’incredibile tecnologia capace di estendere le capacità visive del nostro occhio. Che tu stia navigando, proteggendo la tua proprietà o osservando la fauna notturna, questi dispositivi possono fornirti la visibilità di cui hai bisogno quando le luci si spengono.


Approfondimenti:
ANVIS-9 Night Vision Binoculars;
Tactical Mobility-Night Vision Goggle.


VISITA LA NOSTRA SEZIONE ARMAMENTI MEZZI E TECNOLOGIE >>>

Condividi questo articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DIFESA.blog è sempre gratuito ed è sorretto da un gruppo di volontari. Per questo il tuo contributo è molto importante. Basta una piccola donazione. Grazie!